tutte le strade portano a roma

Spesso mi sono lamentato del servizio dele poste italiane, ma può capitare di rimanere insoddisfatti anche di un servizio di consegna privato. Giusto per non dire che basta privatizzare, perché in Italia tutto funzioni bene.

Ecco la storia.

Il 28 dicembre un pacco che ho comprato su internet (spese di spedizione a carico del "negozio" online) viene preso in consegna da TNT.
Consegna prevista il 2 gennaio.
Il 2 gennaio il fattorino di TNT porta il pacco al TNT point da me indicato, ma non ricevendo il pagamento in contrassegno (dal TNT point?!) non lo consegna. Sul tracking online la sera del 2 gennaio risulta: "destinatario non trovato" o qualcosa del genere.
La mattina del 3 gennaio contatto il servizio clienti di TNT; una gentile signorina mi dice: se vuole ritirare il pacco lo mettiamo in fermo deposito presso la filiale più vicina a casa sua dalle 8 di domani mattina (la filiale più vicina è a 9 chilometri).
La mattina del 4 gennaio alle 11.30 al deposito di Roma Cinecittà il mio pacco non è ancora arrivato. Nel pomeriggio il servizio clienti di TNT mi comunica che il pacco è stato depositato alla filiale di Roma Cinecittà solo alle 13:13, ma ormai è venerdì e sto lavorando: se ne parla lunedì mattina.
Lunedì alle 10:00 torno al deposito di Roma Cinecittà dove mi dicono che il pacco non è più lì: è partito di prima mattina per la consegna al TNT point da me indicato (ma l’ho indicato il 27 dicembre! non ci eravamo accordati diversamente, nel frattempo?). La consegna però non avverrà prima delle 18:00.
Lunedì alle 19 il pacco è finalmente arrivato, ma a questo punto aspetto martedì mattina per ritirarlo in contatto telefonico con il servizio clienti, vedi mai. E così ho fatto.

Ed ecco cosa c’era nel pacco

0 comments so far

Add a comment

http://www.fulviototaro.it/feed/atom/