Non sono dodici, anzi sono più del doppio, i ministri e i leader di partito chiusi a palazzo Chigi da mezzogiorno per un vertice di maggioramza che sembra quasi l’ultima cena. Per gli ospiti, raccontano i presenti, solo uno spuntino veloce, con panini, tramezzini e acqua. Poca roba, e infatti il premier ha subito liquidato i tanti portavoce presenti in sala con gli auguri di buon anno e tanti saluti.

Riuscirà il presidente del Consiglio a mettere tutti d’accordo o c’è già qualcuno che, dopo tanti annunci, è pronto a far saltare il banco per trenta denari?

http://www.fulviototaro.it/feed/atom/