riconoscere

1 commento

La prima volta che ho sentito parlare della prosopagnosia era il 2003: stavo leggendo un articolo di Sofri. Mai più vista né sentita. Poi è ricomparsa, la prosopagnosia, durante una chiacchierata di metà maggio, vicino a campo dei fiori.
Ieri l’ho usata un’altra volta e dopo sono andato a cercare quell’articolo, ma per uno strano scherzo della memoria, il pezzo che io ricordavo, parlava di tutt’altro
: detenuti, o almeno così mi ricordavo.

http://www.fulviototaro.it/feed/atom/